I nuovi driver facilitano il passaggio a Windows 7

Tutti i produttori di hardware e periferiche conoscono l’importanza di rilasciare driver aggiornati per i nuovi sistemi operativi, e lo sa anche Microsoft che ha imparato la lezione con Windows Vista, un falimento dal punto di vista delel vendite anche perchè ci sono stati molti problemi di driver.
Con i driver Windows 7 le cose stanno andando diversamente, dopo un anno e mezzo dalla sua uscita possiamo dire  che è stato un buon successo, nonostante molti utenti usino ancora Windows XP, mentre sono pochi quelli rimasti con Windows Vista. Il successo di Seven, è stato anche dovuto al fatto che i produttori hanno rilasciato abbastanza velocemente nuovi driver, un fattore cruciale per convincere alla migrazione un alto numero di utenti.

Non basta infatti che un sistema operativo abbia molte innovazioni, queste devono essere pienamente disponibili velocemente; ricordate i tanti problemi di driver e di installazione con Windows Vista? e le proteste di milioni di utenti?
Microsoft sembra aver imparato la lezione e ha fatto pressioni perchè i produttori velocizzasssero l’adozione dei nuovi driver, e se non tutti hanno risposto velocemente, molti hanno lavorato sodo per rilasciare driver aggiornati o almeno compatibili.

Il 2011 sarà l’anno del passaggio di molti altri utenti, anche business a Windows 7, grazie all’uscita di molti nuovi drivers specifichi anche per hardware non recenti, portando ad una maggiore stabilità del sistema e a migliori prestazioni.
Le aziende prima di migrare a un nuovo sistema operativo, richiedono prestazioni e stabilità, perchè l’investimento sia pianificato; se non ci sono sufficienti garanzie, molte aziende non effettuano il passaggio, come insegna la vicenda di Windows Vista.

Naturalmente la Microsoft non controlla la disponibilità dei driver, e solo una piccola parte sono forniti insieme al sistema operativo o attraverso il download dai suoi database; spesso si pensa che l’azienda li abbia quasi tutti, ma per la gran parte non è così, e per accorgesene basta installare e vedere quante periferiche non possono funzionare se non con il loro specifico driver.

Grazie a una più accorta pianificazione di questo aspetto, come il rilascio di specifiche in tempo, molti produttori hanno accolto con entusiamo il nuovo Windows 7 e già poco tempo dpo il lancio molti nuovi drivers erano disponibili per il download. Molte nuove periferiche sono già da tempo compatibili con Windows 7 e possono sostituire le vecchie senza alcun problema.
Mentre l’utilizzo della macchina virtuale Xp mode,  disponibile solo con le versioni professional e ultimante, può essere un aiuto solo in determinati casi, poche centinaia, quando l’hardware non è proprio supportato in nessun modo.

Grazie a programmi come Driver Genius, la migrazione al nuovo sistema è diventata in ogni caso più semplice, e non ci si deve preoccupare di cercare i drivers.

Fai il download Driver Genius e trova facilmente tutti i driver di cui hai bisogno!

Download Driver Genius

  2 comments for “I nuovi driver facilitano il passaggio a Windows 7

  1. Giorgionaccio
    marzo 14, 2011 at 12:12 pm

    Windows 7 avrebbe dovuto avere già un suo database di driver per molte periferiche, e infatti quando l’ho acqusitato pensavo così, poi invece mi sono accorto che riesce ad installare il driver giusto tipo una volta su 4! e spesso non è neanche la versione più aggiornata, ma una d’archvio!
    Sembra un’altra funzione mal implementata dalla Microsoft, non parliamo poi dei continui messaggi, driver non compatibile ecc ecc

  2. Albertone75
    marzo 24, 2011 at 11:18 am

    Sì in effetti hai ragione, spesso i driver scaricati col seven non sono i migliori per la periferica in questione, volendo implementare troppi servizi alla fine alcuni risultano non molto ben fatti, a me fa incavolare la macchina virtuale XP, a saperlo non prendevo la versione professional ma la home!

Comments are closed.